Nasce a Fabriano nel 1982,si avvicina allo studio della batteria all’età di 15 anni,per un breve periodo da autodidatta poi seguendo le lezioni del M° Giorgio Bartoloni presso la scuola G.B. Pergolesi di Jesi.

All’età di 21 anni si iscrive al corso di Strumenti a Percussione tenuto dal M° Domenico Fontana presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia e nel 2011 consegue il Diploma dello stesso corso con votazione di 10/10.Parallelamente approfondisce e perfeziona il linguaggio della musica jazz studiando privatamente e frequentando seminari e workshop che lo portano ad incontrare e conoscere musicisti tra i quali: John B. Arnold, Ramberto Ciammarughi, Achille Succi, Scott Colley, John Taylor, Jimmy Cobb, Paolino dalla Porta, Eric Harland, Ferenc Nemeth, Fabrizio Sferra, Ares Tavolazzi, Ellade Bandini, Ettore Fioravanti, Massimo Manzi, Lele Veronesi e Manu Roche.Ha frequentato i seminari di: Arcevia Jazz,Fara Sabina,Siena Jazz,Tuscia Jazz.Durante i viaggi in U.S.A. ha potuto fraquentare le lezioni tenute da: Hal Crook (BOSTON), Greg Hutchinson e Adam Nassbaum (NEW YORK).Nel corso degli anni ha potuto collaborare e suonare con: Mauro Gubbiotti, Stefano Coppari, Gianludovico Carmenati, Enrico Landi, Pierpaolo Chiaraluce, Lorenzo Cannelli, Vinson Johnson,Massimo Morganti, Graziano Brufani, Franco Cerri, Alessandro Scala, Giovanni Baleani,Riccardo Biseo,Gianni Giudici, Francesco Fabbri, Gabriele Pesaresi, Emenuele Evangelista, Antonio Lusi, Samuele Garofoli, Letizia Ciaccafava, Stefano Mora, Walter Pignotti, Igor Spallati, Jacopo Bazzarri, Selma Hernandez, Filippo Fanò, Stefano Battaglia, Nunzio Barbieri,Nicola Sergio, Fabio Zeppetella, Antonangelo Giudice, Paolo del Papa,Gabriele Bianchi, Manuel Magrini, Leonardo Radicchi, Thea Crudi, Didi Maglioni, Stefano Conforti, Sandro dall’Omo, Lorenzo Scipioni, Marco Postacchini, Filippo Gallo, Roberto Gazzani, Martina Jozwiak, Black Cat Manouche,Francesca Borsini, Lamberto di Piero, Marco Agostinelli, Nino de Rose, Giovanni Belli,Paolo Berluti, e Skyline 4tet/5tet.

Ha inoltre suonato come batterista e percussionista per: Musical “Blues Mama Club” e “Tutti Sù Per Terra” per la compagnia “Orto Magico Musical” diretti da Giovanni Maria Lori, Orchestra d’ Armonia città di Terni,Corpi bandistici città di Fabriano,Norcia e Jesi,per lo spettacolo teatrale “Icaro” e “Prove tecniche di grande show” tenuti presso il Teatro Gentile di Fabriano ed in varie rassegne e festival tra i quali:Metronome Jazz Festival (Umbertide), Viterbo Jazz Up,Jazz on Boat (Viterbo), Zap Juice, Young Jazz in  Town (Foligno), Vita Vita (Civitanova Marche), Note Sparse (Sassoferrato), Marche Jazz e Wine Montecarotto (2010, 2012,2015,2018), Pagine e Note (Fabriano), Poiesis (Fabriano), Jesi Jazz (2014 e 2016), Salso Meet The Beatles (2014), International jazz Day Roma (2014), Offida Jazz e Wine (2016 e 2017), Tolentino Jazz (2018), ed in vari jazz club su territorio nazionale.

Nel 2013 registra 2 album di musica jazz,il 1° “Mauro Gubbiotti trio” con composizioni originali dell’omonimo pianista edito per Groove Master edizioni, il 2° “A Shorter Moment” dello “Speak no evil trio”, omaggio a Wayne Shorter, di cui è responsabile degli arrangiamenti e della realizzazione del disco insieme al chitarrista Giovanni Baleani.

Nel 2015 registra insieme a Lorenzo Scipioni e Stefano Coppari,oltre allo storico chitarrista jazz milanese Franco Cerri,”One…Two…Three…Quartet!!!” edito dall’etichetta Ra.Ra Records.

Nel 2016 registra con il Late Sense 4et l’album “Meetings…” in uscita nell’autunno del 2018 per edizioni Improvvisatore Involontario.